Questo sito web fa uso di cookies per funzionare correttamente e per raccogliere informazioni in base alle tue preferenze, anche da siti web di terze parti

EMERGENZA FRANA DI MONTAGUTO (AV)

Nell’aprile 2010 il piede della frana presente nel territorio di Montaguto (regione Campania, SW Italy) ha subito una nuova riattivazione che ha interessato anche il tracciato ferroviariodella linea ferroviaria Napoli – Bari. I notevoli disagi e le forti perdite economiche legate all’interruzione non solo della linea ferroviaria ma anche della strada statale 90 che collegano le regioni Campania e Puglia, hanno sollecitato l’intervento con somma urgenza del Dipartimento della Protezione Civile.

Le attività previste dal Dipartimento sono sostanzialmente rivolte ad un ripristino delle infrastrutture viarie nel minor tempo possibile e ad una contestuale messa in opera di una serie di lavori volti alla mitigazione del fenomeno.

Il GMG si è occupato di seguire per conto del CNR IRPI lo studio dell’evoluzione del fenomeno franoso attraverso un sistema di monitoraggio in near real time e impiegando anche l’analisi comparativa di una serie di DTM LiDAR disponibili dal 2006 in poi.

La disponibilità di rilevamenti LIDAR aerei, di una postazione SAR terrestre (gestita dall’Università di Firenze) e di tre stazioni totali robotizzate (gestite dal CNR IRPI - GMG) ha permesso di ricostruire l’evoluzione recente del fenomeno e di caratterizzarne l’attività attuale in funzione anche della variazione delle condizioni al contorno, riconoscendo i rapporti di causa-effetto tra precipitazioni e riattivazioni del fenomeno.

Ciò è stato possibile grazie all’installazione di una stazione meteorologica nella zona di testata che, in tempo reale, registra e pubblica on line i dati relativi ai principali parametri meteorologici (http://www.irpi.to.cnr.it/meteo2/Current_Monitor.htm). Ulteriori informazioni sono disponibili presso il sito web dedicato del DPC (http://www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/monitoraggio_frana.wp).